Esteban Ocon e la sua migliore gara dell’anno

Esteban Ocon è rimasto soddisfatto della sua gara in Russia, tanto da finirla come «gara dell’anno». Il francese ha concluso al settimo posto dopo una prima fase in cui è rimasto nelle primissime posizioni.
Dopo una grande partenza in cui ha superato Ricciardo, Perez e Sainz (finito a muro) è risalito fino al quarto posto subito dietro alle inarrivabili Mercedes e a Max Verstappen.

Dopo il rientro della safety car e il successivo pit stop dove è passato su gomme hard e non ha più tenuto il passo dei primi giri. Alla 24esima tornata è stato superato dal compagno che, nonostante i 5 secondi, è riuscito a rimanere davanti. Anche Perez e Leclerc ne hanno approfittato e hanno fatto retrocedere il pilota Renault fino al settimo posto finale.

Nonostante questa perdita di performance sul finale, Ocon si è detto molto contento della sua gara. «Nella prima parte di gara credo abbia fornito la prestazione migliore del 2020. Ho avuto una grande partenza e il ritmo era davvero, molto buono nello stint con le soft. Avevo un passo molto simile a quello di Ricciardo e sono anche riuscito a tenere le gomme per qualche giro in più, cosa assolutamente positiva. Sfortunatamente, con le gomme dure è stato più difficile.  Dobbiamo migliorare il feeling con le hard, ma ci stiamo arrivando. Il nostro passo nel primo stint è stato buono, ma ci sono dei miglioramenti che dobbiamo apportare alla vettura alla luce della seconda parte di gara. Ma il settimo posto, insieme al quinto di Ricciardo, è un ottimo risultato per la Renault, stiamo recuperando punti sul terzo posto nelle classifica costruttori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *