Gaston, la voce grossa del padrone di casa

Gaston, la voce grossa del padrone di casa

Questo Roland Garros non smette di sorprenderci. Stavolta la lieta notizia arriva per i padroni di casa del torneo parigino e riguarda un millennial che ieri ha lasciato a bocca aperta il Suzanne Lenglen. Sia chiaro, Wawrinka non è più quello capace di vincere addirittura lo Slam su questa terra, ma l’impresa di Hugo Gaston rimane, soprattutto per com’è arrivata.

Pareva dovesse essere un normale match tra due avversari con un importante gap tecnico. Wawrinka ha vinto facile il primo set per 6-2, ma la grinta e la lotta di Gaston hanno ribaltato completamente le sorti della partita. Il francese ha iniziato a puntare forte sulla forma fisica non ottimale dello svizzero, alternando spessissimo palle corte a colpi profondi. Pur non esprimendo un grande spettacolo, grazie alla sua condizione altetica Gaston ha condotto due set facendo semplicemente ciò che c’era da fare e niente più. L’assenza di lucidità dall’altra parte della rete è stata palese per secondo e terzo set. La reazione nel quarto è arrivata, ma è stata solo un fulmine nel sereno cielo del 20enne, che ha chiuso il match con un 6-0 al quinto.

La battaglia di Gaston: agli ottavi contro Thiem

L’exploit è stato importante, ma il ragazzo aveva già dato qualche segnale. Nel 2018, ai giochi olimpici giovanili di Buenos Aires, aveva ottenuto la medaglia d’oro nel singolare. Importanti risultati anche in doppio: nello stesso anno ha vinto l’Australian Open Juniores. Ora la sfida è ad un tennista che lo Slam lo ha vinto fra i grandi poche settimane fa. Thiem non ha ancora trovato un avversario che sia stato capace di metterlo alle corde, merito anche delle sue prestazioni sopra le righe. L’austriaco viene da uno splendido periodo di forma e i risultati lo stanno dimostrando. Sarà difficile per Gaston conquistare anche solo un set, ma ricorderà certamente questo Roland Garros come quello in cui ha fatto la voce grossa con un ex n. 3 al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *