MotoGP, Zarco: “Pecco dimostra la velocità di Ducati ovunque”

La sfida in casa Borgo Panigale per sostituire Andrea Dovizioso era tra il francese e Pecco Bagnaia, che con tutte le probabilità ha vinto la sfida interna e sarà lui il compagno di Miller. Johann Zarco dopo il terribile incidente avuto in Austria ha cercato il riscatto senza ottenere grandi risultati. I punti totali dopo 7 GP sono 36 e in sella alla sua Avintia dovrà cambiare marcia a Barcellona. Nell’ultima tappa di Misano ha provato una strategia gomme azzardata, unico in pista a montare la hard al posteriore, senza grandi risultati, con l’obiettivo di essere più veloci nella seconda parte di gara. Una scelta decisa tra pilota e team che però non ha confermato le aspettative. Parlando di Pecco Bagnaia, il francese ammette come sia l’unico pilota che dimostra che in ogni gara una Ducati può andare a podio:

Sono contento che Pecco sia stato molto veloce perché questo conferma la sensazione che la moto abbia molto potenziale se riusciamo a controllarla bene… Significa che può sempre esserci una Ducati sul podio in ogni gara“.

Ducati ormai si basa sui dati che dimostra il talento dell’Academy, ma Zarco comunque continua sulla sua strada cercando risultati positivi e a Barcellona dovrà approfittare del lungo rettilineo di oltre mille metri per dare voce al V4 Ducati:

Il mio desiderio è salire sul podio. Quando sento che le cose sono molto vicine, come adesso, credo davvero che un bel passo in avanti possa portarmi al podio. Ho quel tipo di luce dentro di me, ma dopo, se sono più ragionevole, il mio obiettivo sarebbe quello di essere tra i primi 10“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *