Sinner, contro Zverev appuntamento con la storia

Sinner, contro Zverev appuntamento con la storia

Non sarà un match come gli altri per Jannik Sinner. L’altoatesino si gioca oggi il suo primo ottavo di finale in uno Slam, a 19 anni, sulla terra del Roland Garros. Il suo percorso fin’ora è stato netto, senza intoppi. Ora l’ostacolo si chiama Zverev e rappresenta una svolta importante: oggi inizia la vera carriera tra i grandi del tennista italiano.

Il livello dell’avversario è molto alto. Zverev ha avuto qualche passaggio a vuoto durante il torneo, come spesso gli capita, ma si è ripreso presto ed è spinto dall’entusiasmo portato dalla finale conquistata agli US Open. In attesa di vincere ancora il suo primo major, il tedesco entrerà in campo con la voglia di arrivare fino in fondo e l’inesperienza di Sinner a giocare partite di questo livello potrebbe condannarlo. Certo è che, quasi sicuramente, non ci troveremo di fronte un match con un risultato netto. La partita si prospetta molto equilibrata: Zverev parte favorito, ma Sinner è apparso molto in forma.

Sinner, è già un confronto coi grandi

Il primo ottavo in uno Slam ed è già un confronto coi grandi. Abbiamo ammirato gli splendidi risultati e le splendide prestazioni di Sinner in quest’ultimo anno, ma ha affrontato sempre situazioni di minor livello. Ora i giri del motore devono salire e il 19enne deve mostrare che tipo di risultati può raggiungere nella sua carriera.

Non è un crocevia, poiché non è l’ultima spiaggia né la partita che indirizzerà il suo percorso. Ma ciò che è sicuro è che Sinner ha bisogno di dimostrare agli altri e a sé stesso che può reggere un confronto anche coi più grandi. Le vittorie contro alcuni big le ha già ottenute, ma relazionarsi con l’ottavo di uno Slam è ancora più difficile. L’Italia crede in lui: nessuno può pretendergli il successo, ma nel caso in cui dovesse vincere avrebbe dato una dimostrazione di forza e un messaggio all’intero circuito. Del presente e del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *