Sonego spettacolare: agli ottavi dopo un tie-break kilometrico

Sonego spettacolare: agli ottavi dopo un tie-break kilometrico

Piacevole sorpresa in tinta tricolore. Oltre al già pronosticabile Jannik Sinner, l’Italia porta agli ottavi di finale del Roland Garros un’altra sua presenza. Stiamo parlando di Lorenzo Sonego, che ieri ha eliminato Fritz giocando una partita davvero di spessore. Si tratta del primo ottavo di finale in uno Slam per il tennista torinese, che ora si troverà a a dover affrontare Diego Schwartzman.

Sonego ha condotto il match in maniera egregia. Lui, che partiva da sfavorito, è riuscito a ribaltare i favori del pronostico grazie ad una partita in controllo, pulita e ordinata. I punti di forza sono stati diversi, a partire da un servizio che non ha mai perso. Nessun doppio fallo e il 66% di prime in campo sono numeri fantastici per il 25enne piemontese. Ottima anche la sua partita con il dritto, con il quale è riuscito molto spesso a comandare lo scambio o a invertirne improvvisamente l’inerzia. Partita straordinaria pure di tocco: la mano di Lorenzo è spesso stata micidiale per un Fritz poco reattivo e neanche troppo sul pezzo. Il risultato finale è 7-6 6-3 7-6, con un terzo set particolare soprattutto sul finale.

Sonego contro Fritz: tie-break da record

La particolarità dell’ultima frazione di gioco è stato il tie-break, chiuso sul 19-17. Numerose le palle match/set annullate da una parte e dall’altra; alcune segnate da clamorosi errori come quello a rete di Fritz. Il tie-break è durato circa 30 minuti e ha accompagnato il match verso le 3 ore di gioco, dopo che alla fine del secondo era stato sospeso per pioggia. Sonego ha comunque vinto meritatamente in 3 set, considerando anche l’opaca prestazione di Fritz. Ora agli ottavi sarà Schwartzman il suo avversario. Il fresco finalista di Roma ha battuto Gombos sempre 3 set a 0 ed è in un periodo di forma ottimo. Se Sonego riuscirà a giocare come ieri, però, potrebbe essere una partita molto equilibrata dall’esito incerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *